Con una prestazione odontoiatrica, al paziente, parlate di gestione della prognosi, piuttosto che semplicisticamente di “richiami di igiene”…

Richiamo. In medicina, iniezione di r., o assol. richiamo, la reinoculazione di una sostanza (per lo più vaccino o anatossina), per consolidare uno stato di immunità, in precedenza acquisita in seguito a iniezioni della stessa sostanza.

Prognosi. dal greco πρόγνωσις (“deliberazione presa anzi tratto”). – Rappresenta un momento fondamentale dell’attività clinica del medico; consiste nel prevedere l’ulteriore evoluzione morbosa in ogni singolo caso; si fonda sulla conoscenza della natura e della gravità della malattia, dopo un’esatta valutazione …

La “prescrizione” all’igiene orale è una prescrizione medica. È parte fondamentale della gestione della “prognosi”. L’igiene di mantenimento è collegata ad una prestazione odontoiatrica appena svolta ed essa stessa è una prestazione sanitaria. Va detto che se il paziente non si sottopone ai controlli post trattamento, non permette all’odontoiatra di controllare lo stato del cavo orale, diventando lui stesso responsabile e in concorso di colpa qualora avesse saltato più appuntamenti.

Infatti così facendo, il paziente non dà modo all’Odontoiatra di controllare e poter intervenire istantaneamente con interventi correttivi della terapia. L’igiene dentale agisce in questo ambito strategico ed è fondamentale per la gestione della prognosi.

Il mantenimento nel tempo del successo iniziale rappresenta il vero valore aggiunto della riabilitazione. In questa fase ricopre un ruolo fondamentale l’igienista dentale, per ciò che riguarda sia la motivazione sia l’istruzione al paziente delle corrette procedure di igiene orale.”

Diversamente… se per molti pazienti l’igiene dentale è ancora invece percepita con lo stesso impegno che mettono quando vanno a lavare l’automobile… basta che costi poco e da chiunque… e magari… se fai il pieno te la lavano pure gratis…, questo dipende dall’autorevolezza dell’operatore, da una scarsa comunicazione e quindi da una bassa percezione valoriale e dall’assenza di un protocollo di diritto sanitario efficace (consenso, responsabilità, etc…).

Sono concetti che i pazienti considerano e comprendono benissimo. Infatti, cosa dire ad esempio del comportamento puntualissimo nella maggioranza delle pazienti al controllo post chirurgico per la mastoplastica additiva?

Le pazienti sanno che sottoporsi al controllo significa la gestione della “prognosi” e sanno che questo momento è importante come quello chirurgico e lo rispettano.

Conclusioni: l’efficacia della gestione della prognosi in odontoiatria (l’ancronistica terminologia “richiami di igiene”) dipende dall’autorevolezza dell’operatore, da una efficace comunicazione e quindi da una percezione valoriale della prognosi. L’assenza di un protocollo di management e di diritto sanitario efficace (consenso, responsabilità, etc.) ne compromette il risultato.

Consegnate quindi sempre il “Libretto di mantenimento della terapia”. (“Tu e il management”, autore Prof. Antonio Pelliccia, edizioni Arianto srl 2018)


Frequenta il CPA – Corso Pratico Annuale di Management e Marketing in Odontoiatria, affrontiamo in modo molto operativo ed a 360º tutte le strategie di successo nelle risorse economiche, umane e di mercato.

I temi sono sempre trattati in modo che la teoria e la pratica a confronto generino il nostro valore eccellente della formazione, con una didattica estremamente partecipativa ed un Tutor dedicato per aiutare tutti i partecipanti.

Per informazioni clicca qui:

https://www.arianto.it/wp/corso-annuale-cpa-professore-antonio-pelliccia/