Cari lettori,

L’interdisciplinarietà è una delle stelle polari da seguire nel futuro dell’odontoiatra per la gestione del proprio studio, sopratutto quando ci si pone l’obiettivo di generare ed accrescere il valore percepito dei propri pazienti e di quelli “potenziali”. Ma vediamo perché…
E’ vero, è sicuramente difficile coinvolgere in modo adeguato un collega attivando una collaborazione da cui trarre reciproco vantaggio, ma ci sono esempi validi, come quello di un mio cliente che avendo deciso di lavorare solo 5 giorni a settimana, il sabato cede la sua sala d’attesa ad un esperto nutrizionista; altre volte all’amico medico sportivo.

Sempre sulla scia dell’incentivazione delle reti di relazione, voglio anche raccontarvi l’esempio di un altro dentista che invita una volta al mese un truccatore a parlare di immagine e dei segreti del trucco alle signore ed alle giovani pazienti… ancora,  posso citare l’esempio delle serate sull’estetica del volto con un medico estetico…; oppure il farmacista per dare i consigli  alle mamme ed ai i loro bambini in sintonia con la campagna di comunicazione con i pediatri dove sono in cura; ecc… ecc…

Suggerisco sempre ai miei clienti di ritagliarsi del tempo per partecipare ai congressi ed ai convegni di altre branche mediche vicine all’odontoiatria,  per creare opportunità di confronto, ambiti di relazione e valorizzare al massimo lo scambio di spunti clinici, di valori etici e di conoscenza personale.

Ad esempio, anche invitare un collega esperto in altre specializzazioni sulla Newsletter o Sito Internet dello studio, fa in modo che i pazienti percepiscano il proprio dentista anche e soprattutto per le sue reti di relazioni nel mondo della medicina. Significa che la reputazione del dentista, quindi anche la sua qualità percepita, rispecchia tutto il suo ambiente medico come luogo di appartenenza, dove la salute dell’individuo ha un ruolo centrale. Questo fa si che il dentista venga riconosciuto come punto di riferimento della qualità della vita del paziente.

A tal riguardo, le assistenti di studio sono un importante ritratto della vostra attività professionale con cui i pazienti vengono a contatto. E’ grazie alla loro affidabilità, alla preparazione e alla formazione continua, che si sviluppano le capacità di interazione con le persone: strumento potentissimo per trasmettere costantemente vision e mission dello studio, generando valore percepito.

Formare il proprio team significa responsabilizzare verso la crescita dello studio, in tutti i sensi, anche relazionali e di marketing.

“Il Futuro non si prevede, ma si programma!”, come dico sempre ormai da anni nel mio slogan più caratteristico! Avere delle buone idee è fondamentale, ma senza le persone giuste non funzionano… senza un piano operativo, un’analisi ed una misurazione degli obiettivi e dei risultati, non si giunge ad alcuna decisione… Prima di attuarle, le idee, bisogna pianificare gli obiettivi delle attività di management e di marketing, ecc…

Corso di Segreteria Arianto 2015, prenota ora,  le iscrizioni si stanno per chiudere. XII edizione aggiornata di uno dei Corsi “best seller” per il Team dello Studio Dentistico.