Al seguente link puoi leggere l’articolo scritto dal prof. Pelliccia e pubblicato su Infodent, clicca QUI