Pur considerando che lo studio dentistico, sebbene definito tale dalla giurisprudenza attuale, non sia esattamente un’impresa, per analogia possiamo adottare una serie di criteri di controllo tipici della gestione aziendalistica. Iniziamo a distinguere due macro-aree: Fattori manageriali e Risultati gestionali.

Fattori manageriali (cosa fa l’azienda-studio dentistico per raggiungere buoni risultati):

  • Leadership (cultura e coinvolgimento del management)
  • Gestione del personale (motivazione e supporto)
  • Politiche e strategie (Vision, Mission, Obiettivi, Marketing)
  • Gestione delle risorse (Economiche, Umane e di Mercato)
  • Processi (regole e procedure, misurazione delle attività)

Risultati gestionali (cosa produce l’azienda-studio dentistico):

Soddisfazione del personale (crescita professionale, misurazione, coinvolgimento)
Soddisfazione del cliente (soddisfazione, fidelizzazione)
Impatto sulla società (Etica, reputazione, CRM Customer Relationship Management)
Risultati di business (risultati economici e finanziari)

La conoscenza di queste importanti due macro-aree conduce managerialmente l’imprenditore odontoiatra verso la migliore soluzione strategica per l’attività, implementando la qualità clinica, la qualità economica e la qualità della comunicazione.  Occuparsene diventa una delle soluzioni per ottenere il successo professionale.

Il Management Sanitario ed il Marketing Etico devono quindi sempre gestire l’impresa-studio dentistico tenendo sotto controllo certamente il conto economico ma focalizzando l’aumento del profitto solo attraverso la soddisfazione del paziente. Per questo un po’ di pubblicità non basta, anzi…

Quindi la prima cosa da fare è acquisire le conoscenze e poi misurare i Fattori manageriali ed i Risultati gestionali.